Maggio 22, 2022

La città di Lignano Sabbiadoro

Lignano Sabbiadoro sorge su una lunga penisola di sabbia coperta da alberi di pino, estremità sud-occidentale della splendida riserva naturale della laguna di Marano. La sua leggera pendenza, la spiaggia di sabbia di fronte alle coste dell’Istria, una sicura balneazione per le famiglie e l’attiva vita notturna, ne fanno una frequentata località da turisti italiani e stranieri.

Il punto estremo dell’area peninsulare si divide in tre quartieri: Lignano Sabbiadoro è uno di questi e si accompagna a Lignano Pineta, 1 km più a sud, e Lignano Riviera, di più recente sviluppo ma ancora tutta imperniata nelle sue caratteristiche naturali, vista anche la vicinanza del fiume Tagliamento.

In totale gli abitanti residenti sono poco meno di 7.000. Il nome della località era in origine Lignano, nel 1935 ‘Sabbiadoro’ venne aggiunto esclusivamente per fini promozionali. Lo sviluppo della località turistica ha inizio nel primo Novecento, quando dopo l’avvenuta bonifica si diede inizio alla costruzione di alcuni stabilimenti balneari, tuttavia raggiungibili solo via barca dalla laguna. Prima di allora, niente esisteva in questi luoghi, se non una piccola zona di rifugio per alcuni pescatori. Le antiche planimetrie della Serenissima, debitamente compilate dai cosiddetti Savi delle Acque, non facevano infatti alcuna menzione né del nome né tanto meno della caratteristica dell’area, considerata nel complesso dell’importante territorio lagunare.

La meravigliosaspiaggia tuttavia non poteva passare inosservata ancora per molto e il primo albergo venne costruito nel 1903. La sua crescita urbanistica tardò tuttavia ad arrivare, non solo a causa dell’area malarica delle vicinanze, ma anche per la mancanza di basilari infrastrutture: si dovette aspettare oltre due decenni prima della costruzione della principale e vitale arteria stradale.

La città di oggi ha raggiunto la maturità urbanistica e infrastrutturale nel migliore dei modi e si presenta con una grande varietà di attrazioni. Muoversi tra i suoi quartieri è possibile attraverso i trasporti urbani gestiti dalla SAF, ma Lignano è anche da esplorare a piedi o magari in bicicletta. Riviera, la parte occidentale della penisola si caratterizza per le villette e i condomini residenziali, tutti graziosamente decorati da splendidi alberi da pino; Pineta, nel centro della città, dispone di una modesta area commerciale adatta allo shopping, famose spiagge e una pletora di locali adatti al divertimento serale e notturno; Sabbiadoro, nella punta estrema della penisola, contiene un vivace centro commerciale e ancora più vita notturna e culturale rispetto ai precedenti. Notevole la presenza alberghiera in generale.

Per coloro che vogliono godere il massimo del soggiorno al mare, si consigliano leterme di Lignano, situate in zona Riviera ed immerse nella secolare pineta (direzioni: lungomare R. Riva 1) o anche i numerosicentri benessere e fitness della città.

Oltre alle attrazioni esclusivamente balneari, Lignano offre anche alcuni itinerari storici e naturalistici. Il nucleo originario, contadino, posto a ridosso della laguna, presenta due tipiche case rurali di sicuro interesse, probabilmente datate XVII secolo. Il culto religioso per secoli si è concentrato nella piccola chiesa di San Zaccaria e in quella quattrocentesca di Santa Maria, in località Bevazzana, e nel cui interno si nota una serie di affreschi del XV secolo.

Il Parco Hemingwayè un parco d’interesse botanico che si estende su ben 4 ettari di terreno e prende il nome dal famoso scrittore americano che visitò la località durante il suo soggiorno in Italia. Allo scrittore è dedicato anche il prestigioso “Premio Ernest Hemingway Lignano Sabbiadoro” al giornalismo, alla narrativa e alla saggistica. Il Parco Zoo di Punta Verdeè un’oasi naturale con tanto di laghetti, animali (1200 esemplari appartenenti a 200 specie diverse) in aree semi-aperte e percorsi eco-ambientali. La natura a Lignano si arricchisce anche delParco UNICEF, nato alla fine degli anni ’80, dedicato ai bambini in altrettanti 4 ettari di divertimenti tra piste di pattinaggio, minigolf, piscine, piste ciclabili e tanto altro.

L’attrazione naturale per eccellenza rimane tuttavia l’Oasi del Wwf Laguna di Marano. Gli amanti del birdwatching avranno modo di osservare rapaci come il falco della palude, il falco pescatore, la poiana, l’albanella minore e reale, il gheppio, il nibbio bruno. Da non perdere.

MAPPA DI LIGNANO SABBIADORO

Come raggiungere Lignano Sabbiadoro

E’ possibile raggiungere Lignano Sabbiadoro con vari mezzi di trasporto:

In macchina – in autostrada

In auto si può raggiungere Lignano percorrendo l’autostrada A4 Venezia – Trieste o l’autostrada A23 che collega Tarvisio con Venezia; l’uscita autostradale per Lignano è a Latisana, seguendo la strada locale n. 354 che termina a Lignano.

In autobus – Stazioni degli autobus

Numerose sono le linee di autobus che partono regolarmente dal nord Italia verso Lignano. Esistono autobus speciali che collegano a Lignano importanti città della Germania, della Svizzera e dell’Austria. Maggiori informazioni su orari e orari degli autobus: Biglietteria Autostazione Viale Gorizia, 26 Tel. 0039 0431 71373

Stazione autobus Lignano SAF: www.saf.ud.it

In treno – Stazione ferroviaria Latisana. La stazione ferroviaria dista solo 20 km da Lignano. Dalla stazione ferroviaria di Latisana è possibile andare in treno a Venezia (Mestre) e agli aeroporti limitrofi, nonché a Trieste, Udine e altre principali città d’Italia. Lignano e Latisana sono collegate da linee regolari di autobus.

Sito web Trenitalia: www.trenitalia.com  Sito web Italo: www.italotreno.it 

In aereo -L’aeroporto più vicino a Lignano Sabbiadoro è l’aeroporto Marco Polo di Venezia, il quale dista 100 km da Lignano.

Città: Venezia

Aeroporto: Marco Polo

Telefono: 00390412606111

Sito web: www.veniceairport.it